Coop Mimosa

Comunicazioni

ARCHIVIO

SOCIO-SANITARIO

CALENDARIO 2022 - BORGHI, STRADE E VICOLI ANTICHI

 

 

 

Nonostante le limitazioni che ancora condizionano il normale svolgimento delle attività, l’Unità Operativa di Psichiatria Alto Garda e Giudicarie, in collaborazione con la Cooperativa Mimosa, si è ancora una volta messa al lavoro per la realizzazione del calendario 2022. 

Anche quest’anno la scelta del tema è stata soggetta a votazione da parte di operatori e utenti: tra le numerose proposte iniziali è risultata raccogliere il maggior gradimento quella riguardante “borghi, strade e vicoli antichi”.

Per la nuova edizione del calendario si è pensato di innovare l’impostazione seguita fino ad ora: ad ogni mese verranno associate una parola significativa ed un’area di attività terapeutico-riabilitativa del Servizio di Salute Mentale che, per le sue caratteristiche, vi si ricolleghi..

In ogni mese, infine, la fotografia principale ritrarrà un particolare che evocherà la parola stessa. Disgelo, risveglio, esplorazione, apertura, rinnovamento, riscoperta: sono solo alcuni dei termini scelti. Tali tematiche vogliono richiamare l’idea della ripartenza e della speranza per il futuro dopo i lunghi mesi di chiusura dovuti alla pandemia. Esiste un filo conduttore nella progettazione del calendario inteso come attività riabilitativa ed è costituito dall’impegno di tutto il Servizio alla sua realizzazione.

Accanto ad una maggiore conoscenza del territorio e a una collaborazione con enti e associazioni che vi operano, l’obiettivo a cui si mira con il calendario del prossimo anno è quello di offrire una panoramica su quanto viene realizzato nel Servizio in tema di Salute Mentale. 

In attesa della presentazione del nuovo calendario prevista per fine anno, è ancora possibile trovare in circolazione quello del 2021, incentrato sul tema del tempo e, in particolare, delle meridiane. Si è partiti dalla selezione delle meridiane più significative presenti sul territorio delle Giudicarie e Rendena e dell’Alto Garda e Ledro.

Un lavoro sinergico e una ricerca orientativa bibliografica e da Web hanno consentito di reperire materiale prezioso tramite una ricerca sul territorio e la consultazione di utili testi storici che hanno evidenziato anche gli aspetti tecnici legati alla costruzione di questi orologi solari.

Questo ha permesso di realizzare delle didascalie storiche contenenti anche le informazioni basilari relative ad ogni meridiana.

Ci si è avvalsi poi della collaborazione del Circolo Fotoamatori della Valle di Ledro e del Circolo Fotografico Tionese, i quali hanno supportato il team sia nelle uscite fotografiche che nella scelta delle immagini finali. La speranza è che, così come accaduto per il calendario sulle meridiane, anche quello del prossimo anno possa essere apprezzato e che le innovazioni pensate non disattendano le aspettative.

 

 

 

 

 

 

elenco news